pasta, Senza categoria

Pasta al forno Primavera e una favola…

In un piccolo paesino rotondo come uno 0 vive una piccola donnina che anch’essa è tutta rotonda come uno 0, questa donnina è un po’ particolare, a volte triste, a volte felice, come tutti… ma a ben guardarla è veramente strana. Quando arriva l’inverno per esempio, lei è felice perchè arriva una nuova stagione e siccome è assai impaziente, non sa proprio aspettare, si mette gli occhiali di neve, per vedere la neve, la brina e gli alberi gelati. Per vedere le ragnatele bianche e rigide, pendere agli angoli dei cancelli.
In Estate invece si mette dei grandi occhiali gialli, perchè tutto sia sole e calore e mare e natura. Per annusare la pelle profumata di caldo dei suoi bambini. D’autunno invece, gli occhiali sono marroni e profumano di terra e di foglie bagnate e portano memoria di vento e nostalgia. Adesso che è primavera si è messa, proprio il 21 marzo, anche se ancora non ha ben capito se quest’anno fosse o meno il giorno giusto, gli occhiali verdi. Non resisteva più, voleva gli alberi e le foglie e i germogli e il profumo delle fragole. Voleva i pomeriggi al parco e le corse sfrenate in triciclo e anche, perchè no, il primo rafreddore da fieno. Voleva i piselli da sgranare e gli asparagi.

…. No, non sono impazzita, volevo solo partecipare a questo bellissimo contest mettendomi un po’ alla prova e raccontandovi una delle mie favole inventate che spesso faccio subire ai miei bambini (non sò se si addormentano perchè sono belle a perchè sono talmente brutte che “è meglio dormire, và”). Spero vi sia piaciuta, e siccome parla di stagioni e di primavera anche la ricetta è in tema.

Per 4 pastari affamati:

5 carciofini piccoli
10 asparagi verdi
3 foglie di borragine
2 cipollotti freschi
una manciata di fave fresche
sale
1 pizzico di curry malabar Oro d’oriente
50 gr di formaggio Asiago mezzano a cubetti

500 ml di salsa bechamelle (fate un roux con 50 gr di burro e 50 gr di farina, quando è bene amalgamato aggiungete mescolando 500 ml di latte tiepido e una spruzzata di noce moscata e un cucchiaino di sale, portate a bollore mescolando con la frusta perchè non si creino grumi. )

450 gr di pasta cotta al dente (sembra tanta, ma quì la pasta al forno è uno dei piatti più gettonati e non è mai abbastanza), per noi oggi… Calamarata Verrigni

Parmigiano a piacere

QUESTO è IL FIORE DELLA MIA PIANTINA DI BORRAGINE 😀

Fate cuocere a vapore per 10 minuti tutte le verdure pulite e tagliate a pezzetti. Passatele in padella con un filo di olio evo, salate e aggiungete il curry. Io ne ho messo poco per dare un accenno di profumo, ma volendo potreste anche profumarla più intensamente, i sapori si sposano bene e senza bambini…
Dopo averle saltate per qualche minuto a fuoco vivace, spegnete e fate riposare.

In una pirofila versate la pasta scolata un po’ più che al dente, mezza bechamelle (l’altra la potete conservare in frigo per una settimana in un contenitore ermetico) e le verdure. Aggiungete i cubetti di formaggio e mescolate bene. Spolverate di abbondante parmigiano e infornate a 220° per circa 10/15 minuti, o finchè avrete una bella crosticina dorata.

La favola iniziale è stata scritta per partecipare al contest di: Indovina chi viene a cena?

La pasta invece l’ho fatta perchè, se avessi un contenitore termico bello come quelli della Enjoy, andrei molto meglio a portarla a casa degli amici quando “Ognuno porta  qualcosa”.
Quindi provo a vincerlo partecipando al contest di “Pensieri e pasticci”

Facebook Comments

Previous Story
Next Story

11 Comment

  1. Reply
    Simo
    15 aprile 2012 at 18:40

    ricetta fantastica, perfetta per il contest! Grazie mille, un abbraccio!

  2. Reply
    sandra
    15 aprile 2012 at 20:30

    Ricetta micidiale e la storia…. ma li vendono gli occhiali da "stagione" perchè io me ne comprerei un paio!!!! Grazie!

    1. Reply
      labarchettadicartadizucchero
      16 aprile 2012 at 6:08

      purtroppo ancora no, ma mi piacerebbero taaaaaanto. Baci

  3. Reply
    Anonimo
    15 aprile 2012 at 21:49

    Ci voleva la tua di fantasia!sono sempre io….L

    1. Reply
      labarchettadicartadizucchero
      16 aprile 2012 at 6:11

      Grazie Lore, mi fa tanto piacere vederti quì. Per fare parte dei miei lettori fissi, come mi chiedevi dovresti clikkare a sinistra sul pulsante blu con la scritta "UNISCITI A QUESTO SITO" e seguire poi le varie procedure, o anche mettendo la tua mail nella zona sempre sulla destradove si può. Bacione grande, e mi mancate tanto come vicini, non finirò mai di dirlo 🙁

  4. Reply
    Micol
    16 aprile 2012 at 6:46

    Complimenti per la fantasia.. che belle le tue storie!! 😉
    La pasta poi.. ottimi ingredienti!! 🙂

  5. Reply
    Arianna
    16 aprile 2012 at 11:36

    Grazie mille per aver partecipato al nostro contest!!!!!

  6. Reply
    giuli
    16 aprile 2012 at 11:51

    Beh, mi limito a commentare la tua deliziosa ricetta: go-lo-sis-si-maaaaaaaaaaaaaaaaa!!!!
    A casa mia la farebbero sparire in un battibaleno!!
    Baioni!!

  7. Reply
    apelaboriosa
    18 aprile 2012 at 3:39

    ciao,
    abbiamo trovato il tuo paesino e la donnina a forma di O una delizia!!
    Complimenti!!
    A presto le 4 apine

  8. Reply
    sandra
    17 maggio 2012 at 8:08

    Buongiorno, io e Arianna vorremmo ringraziarti per aver partecipato alla nostra sfida: senza di te non sarebbe stata la stessa cosa. Abbiamo eletto i vincitori, vieni a vedere….. Siamo veramente contente del successo che ha avuto la sfida visto la richiesta anche dello scritto oltre che della ricetta, quindi: GRAZIE!!!
    Alla prossima sfida..
    Sandra e Arianna
    La singolar tenzone
    http://sonoiosandra.blogspot.it/2012/05/vincitori-singolar-tenzone.html

  9. Reply
    apelaboriosa
    17 maggio 2012 at 17:01

    ciao,
    felici, felici per la vittoria della tua donnina a forma di O e della tua ricetta!!!
    un bacio le 4 apine

Lascia un commento