.

venerdì 7 marzo 2014

Oggi che è venerdì l'arrosto della domenica... giochiamo d'anticipo!


Oggi me ne stavo guidando in macchina nella mia campagna veneta, niente di speciale, case sempre uguali a se stesse, installazioni di semiindustrie da nordest operoso, campi diversamente coltivati e qualche brutto capannone. Ma oggi qualcosa c'era nell'aria di diverso, a un certo punto ho alzato gli occhi e contornate da un celo limpido e azzurro c'erno queste montagne innevate con una luce attorno che sembrava irreale. Una di quelle bellezze che ti lascia a bocca aperta e che nessuna mano umana riuscirà mai a replicare. 
Io lo chiamo Dio, non saprei che altro nome dargli, e pur non essendo praticante e anche poco osservante, pur non pregando Dio quando ho bisogno di conforto, queste piccole tracce di divino riempiono il cuore. 


Oggi una ricetta domenicale ché lo sapete no? A me piace pubblicare nel week end causa marito a casa e bimbi diversamente impegnati. Ma stavolta dai, preparo con anticipo un piatto tipico da domenica e a voi la possibilità di replicarlo con la dovuta calma.


Ingredienti per 8 persone

Un arrosto di vitello arrotolato del peso di circa 1,5 kg (potete arrotolarlo e legarlo voi, o farlo fare dal vostro macellaio)
2 arance al naturale
100 g di castagne bollite e sbucciate (anche queste potete farle da sole o trovarle già pronte in comode bustine al supermercato)
Sale
Pepe
2 spicchi d’aglio
3 cucchiai d’olio
1 rametto di rosmarino


Procedimento

Preriscaldate il forno a 180°. Scaldate l’olio e l’aglio in una cocotte che vada in forno e anche sul fuoco, appena l’aglio inizierà a rilasciare il suo aroma rosolate l’arrosto da tutti i lati, salate e pepate e aggiungete il rametto di rosmarino.
Se avete una centrifuga o un estrattore di frutta, spremete un’arancia intera e usate sia lo scarto che il succo come liquido aggiunto alla cottura (altrimenti sarà sufficiente passarla in frullatore, buccia e tutto, e usare la poltiglia ottenuta).
Tagliate la seconda arancia a rondelle e disponetele attorno all’arrosto, fate lo stesso con le castagne.
Coprite e infornate per un’ora. Scoperchiate e continuate la cottura fino ad avere un bell’arrosto dorato e sugoso, ci vorranno ancora circa 45 minuti, provvedete a girarlo a metà del tempo.
Una volta cotto fatelo freddare prima di tagliarlo, di modo da ottenere delle belle fette regolari.
Disponete le fettine di arancia su un piatto da portata, sistemate sopra a queste le fette di arrosto e qualche castagna intera. Mezz’ora prima di consumarlo mettete il piatto nel forno scaldato a 100° e spento, così da riscaldarlo dolcemente e mantenerlo caldo fino al momento di servirlo.
Il resto del fondo di cottura filtratelo e passatelo con il frullatore a immersione  insieme alle castagne rimaste, otterrete una bella crema densa con la quale irrorare l’arrosto.


                                                   Con questa ricetta partecipo al 
una lodevole iniziativa perché mangiare consapevole e senza barriere si può

                  anche questa ricetta la potete trovare tra le pagine di Taste&More, sfogliatelo 








18 commenti:

  1. Come non amare questi piatti della tradizione, che solo a dire pranzo della domenica già mi si illuminano gli occhi... :-) ottima ricetta! Buon weekend cara

    RispondiElimina
  2. Che bello quest'arrosto, elegante e appetitoso!!!!

    RispondiElimina
  3. Ho fatto un pensiero simile quando stamattina, uscita per andare al lavoro, ho alzato gli occhi verso le montagne che apparivano rosa grazie alla luce del sole che sorgeva..una vera meraviglia!Io la chiamo natura…ma di chiunque sia opera è un vero spettacolo!Come questo arrosto..per me ogni giorno è buono!Mi piace molto l’aroma che l’arancia dona alla carne, gnam!Buon venerdì :*

    RispondiElimina
  4. Che meraviglia...
    uno splendido piatto della domenica, davvero sontuoso e ricco..
    le arance gli donano un tocco intrigante...mi piacciono molto con la carne...

    Un abbraccio e buon fine settimana
    monica

    RispondiElimina
  5. Lara mi hai messo in crisi! Devo cucinare l'arrosto per stasera, ma pensavo di farlo nella mia solita maniera (classica) dopo aver visto il tuo non ti nego che mi è venuta voglia di cambiare idea, ma ho paura che non mi venga bene, il fatto è che ho ospiti a cena! Che faccio??? Tra l'altro ho tutti gli ingredienti :)

    RispondiElimina
  6. E' buonissima la carne con la frutta, mi ricorda tanto la cucina che mangiavo da piccola, ma al consorte non piace sob!
    Buon weekend!!!

    RispondiElimina
  7. Al mattino, ho bisogno di vedere e gustare il cielo azzurro, ma anche le montagne innevate in lontananza. A volte riesco e a volte no...Ma andiamo verso una splendida primavera e questi giorni lo confermano!
    Adoro l'arrosto : mi piace con le arance e le castagne! Delizioso!
    Ciao
    Isabel

    RispondiElimina
  8. meno male che esiste la domenica :)
    delizioso!!!

    RispondiElimina
  9. precipito subito da te perché ero proprio curiosa...ma quest'arrosto è una delizia! bbooono! ma le castagne io qui nel trovo da un pezzo, devo venire a fare la spesa in veneto dalle vostre parti...brava lara....complimenti!

    RispondiElimina
  10. Cara Lara,, che arrosto squisito! Penso che l'abbinamento del sapore morbido della castagna abbinato a quello leggermente acidulo dell'arancia deve essere squisito! E poi per me l'arrosto fa così domenica.... che voglia di assaggiarlo!!!!
    Un abbraccio forte forte e...buona domenica
    Sandra

    RispondiElimina
  11. un meraviglioso e gustosissimo piatto delle feste!
    buon we
    Alice

    RispondiElimina
  12. Ragazze grazie a tutte tutte tutte, che piacere mi fate

    RispondiElimina
  13. Un arrosto domenicale che mette proprio d'accordo tutti … e anche in questo io vedo Dio :)
    <3

    RispondiElimina
  14. questa ricetta me la devo salvare e provare, perchè i miei amano molto la carne e deve essere davvero strepitosa!

    RispondiElimina
  15. Ma che bella ricetta Lara!
    E piacere di conoscere il tuo blog, ti seguirò volentieri.
    Meraviglia di foto, complimenti per tutto e grazie per essere stata con noi oggi :)

    RispondiElimina
  16. Che bello il pensiero che hai fatto.... Che ricetta gustosa, profumata e perfetta da presentare a Pasqua quasi quasi te la rubo! Un bacione

    RispondiElimina
  17. Ah, anche tu vivi in Veneto! Mi era sfuggito. Io che mi sono trasferita qui da poco trovo che il paesaggio sia mediamente triste, però in questi giorni la vista delle montagne innevate e i tramonti rossi sono stati bellissimi.
    Grazie per la ricetta: mi piacciono gli arrosti con le castagne :)

    RispondiElimina
  18. Il tuo blog è bellissimo, rilassante, fresco e che profumini dalla tua cucina ;) complimenti!!!un abbraccio

    RispondiElimina

lasciate i vostri commenti sono cibo per la mia anima.
P.S. Ho tolto le parole di verifica ;-)