cupcake e piccole dolcezze americane

Muffin al caffè con cialde Lavazza a modo mio

cialde lavazza a modo mio

cialde lavazza a modo mio

Antefatto, a Natale si è rotta la vecchia macchinetta del caffè di mia mamma e io ho alzato mani e occhi al cielo e mi son detta “Halleluya, finalmente so cosa regalarle”, poco importa se a due giorni da Natale ho corso il rischio che, a pacchi oramai stivati in garage, lei se la ricomprasse da sola. Il fatto è che in ogni caso avevo trovato il DONO, perché regalare qualcosa a mia mamma è difficilissimo, abbiamo gusti diversi e il dono non deve MAI essere solo decorativo o solo bello (che poi tanto il mio bello e il suo bello mica coincidono mai), ha da essere utile! Che non sia mai ci si perda in quisquilie e sollazzi in questa casa. Così ignara delle insidie mi sono avventurata al centro commerciale e appena ho varcato la porta del centro sono stata letteralmente assalita da promoter che mi volevano offrire caffè di tutte le marche e tipi (finiti i bei tempi in cui te lo offriva George Clooney, ma manco Crozza è venuto 😥 ), cosa che ad accettarli tutti per un test – potevamo mica deluderle poverine così volenterose ste ragazze – rischiavo non chiudere occhio per un mesetto o giù di lì vista la mia cronica insonnia. 

Insomma sia come sia alla fine mi hanno convinta e ho acquistato una macchina della Lavazza e la cosa stupefacente è stata lo scoprire quante cialde lavazza a modo mio esistono, caffè di tutti i tipi, dai normali ai semplici, agli aromatici, agli alternativi… chi più ne ha più ne metta e che delizia di sapori, ma io con la mia classica moka mica lo faccio un caffè così buono! Si si ok, la mia incapacità nel fare il caffè è leggendaria, anzi diciamolo il mio caffè fa proprio schifo e lo sanno tutti, ma adesso ho deciso, darò una svolta e mi comprerò anche io una magica macchinetta e con le fantastiche cialde Lavazza a modo mio farò anche io dei caffè buonssimi, tiè! Nel frattempo tutte le volte che sono a casa faccio una capatina al civico accanto e mi faccio offrire il caffettino di metà mattina, e se mi va lo uso pure come ingrediente per farci dei muffin, voi che ne dite?

cialde lavazza a modo mio
Stampa

Muffin al caffè con cialde Lavazza a modo mio

Preparazione 10 minuti
Cottura 20 minuti
Tempo totale 30 minuti
Porzioni 10
Chef Lara Bianchini

Ingredienti

  • 80 g di gocce di cioccolato
  • 2 uova L
  • 180 g farina autolievitante o normale con 2 cucchiaini di lievito
  • 60 g di amido di mais o maizena
  • 200 g zucchero di canna integrale
  • 150 ml di caffè Lavazza A modo mio Delizioso
  • 115 g di burro fuso e raffreddato
  • Zucchero a velo per decorare

Istruzioni

  1. in una ciotola mescolate tutti gli ingredienti umidi.
  2. In un altra ciotola mescolate tutti gli ingredienti secchi a parte le gocce di cioccolato.
  3. Rovesciate gli ingredienti umidi in quelli secchi e mescolate velocemente, aggiungete le gocce di cioccolato e date un'altra mescolata.
  4. Distribuite l'impasto negli appositi pirottini rimpiendoli per 3/4 e infornate per circa 20 minuti, fate la prova stecchino

 

Facebook Comments

Previous Story
Next Story

14 Comment

  1. Reply
    lisa fregosi
    6 marzo 2017 at 11:39

    Ora sarebbe perfetto, anche un bel caffè grazie!!!

  2. Reply
    fausta lavagna
    6 marzo 2017 at 13:12

    ahahah… che bella la tua Odissea-del-dono-di-Natale! La “O” maiuscola se la merita proprio tutta, cara la mia “Ulissina” 😀 .
    Premettendo che io macchine – Lavazza, Nespresso ecc ecc – per il caffè non ne ho (ma ho una splendida macchina-da-caffè, si chiama Antonio ed è mio marito! E come vedi la compagnia di chi lo fa acciofecato è grande…), beh, però uno di questi muffin speciali ora me lo godrei proprio. Dopo il salto al civico accanto, se facessi anche un saltino qui, in Liguria di Ponente, ecco, saresti la benvenuta! senza nessun tornaconto personale, eh? Ma proprio nessuno, no, no, nessuno nessuno… ahahahah… Un bacione mia cara! Era da tempo che volevo passare di qui e quella foto così bella, adocchiata su FB mi ha dato la spinta finale, rendendo non più dilazionabile la cosa. Ciauuuuu :*

    1. Reply
      Lara Bianchini
      6 marzo 2017 at 17:23

      oh ma come lo farei un saltino, ma ci credi che non sono mai stata in Liguria? E mi si dice sia spettacolare, tutta scogliere e mare azzurro e paesini fantastici… e pure mi si dice che tu Fausta ci abiti vicina vicina al mare vero? Non dirlo troppo forte che a far due muffin ci metto un attimo e poi non mi schiodi più di li, hahahaha

      1. Reply
        fausta lavagna
        8 marzo 2017 at 15:42

        proprio così, vicina vicina! Vieni quando vuoi, sei la benvenuta!

  3. Reply
    Melania
    6 marzo 2017 at 13:22

    Io non ne ho mai posseduta una! Sono un poco all’antica, con la moka vecchia di nonna che ancora tutt’oggi funziona e che tutte le sacro sante mattine mi regala un buon caffè! Certo, vero è che prima o poi, anch’io vorrò lanciarmi in un nuovo acquisto e magari replicare questi muffin che trovo deliziosi! Ti abbraccio Lara e buona settimana

    1. Reply
      Lara Bianchini
      6 marzo 2017 at 17:20

      Grazie Mel, bello con la moka di nonna, sarà che io son prorio negata ma pure con la moka di nonna mi viene na porcheria.

  4. Reply
    Simo
    6 marzo 2017 at 13:55

    …stesso regalo fatto io alla mia! E che dire di questi dolcetti?! Che è sempre il momento giusto per papparseli… 😉
    Baciooo

    1. Reply
      Lara Bianchini
      6 marzo 2017 at 17:15

      hahahahahhah, ma è vero o no che sotto natale son tremende le promoter, ti fanno la posta all’ingresso.

  5. Reply
    saltandoinpadella
    6 marzo 2017 at 14:48

    Mi immagino la scena, sotto Natale le promoter sono davvero scatenate 🙂 io uso ancora la cara vecchia moka solo perchè poi ne prendo almeno tre buoni in ufficio durante il giorno. Ma è vero che con la macchina da caffè è tutta un’altra cosa. E immagino che si senta anche nei dolci. Questi muffin devono essere deliziosi, proprio perfetti per la pausa caffè

    1. Reply
      Lara Bianchini
      6 marzo 2017 at 17:15

      vero verissimo! Io pure ma faccio un caffè davvero orribile Elena, terrificante, prima o poi dovrò cedere

  6. Reply
    Debora
    6 marzo 2017 at 19:41

    Cara Lara…io ormai coi regali alla mamma sono arrivata alla millesima tornata (nel senso che riprendo vecchie idee e le ri-regalo), però questa cosa della macchinetta a cialde, tutto sommato potrebbe essere un’idea orginale, per lei che rmai si è impigrita anche nel fare il caffè.
    A me però, diciamo la verità, non piace affatto (quel sapore amaro in bocca, naaaaaa!!!). Riesco ad apprezzarlo soltanto nei dolci, per cui, scusa sai, ma io mi prenderei proprio un bel muffin, al posto della “tazzulella e cafè”!!
    baci amica mia

    1. Reply
      labarchettadicartadizucchero
      7 marzo 2017 at 8:53

      allora urge una organizzazione per colazione con amiche blogger, io rifaccio i muffin e così stiamo tutte assieme, non sai che voglia… Forse una delle poche cose che mi manca di una vita precedente

  7. Reply
    Serena
    6 marzo 2017 at 23:16

    Sei esilerante Lara mi hai fatto troppo ridere con il tuo racconto e come tu ti fai offrire il caffè io mi farei offrire volentieri uno dei tuoi buonissimi muffins 😉 Un abbraccio

    1. Reply
      labarchettadicartadizucchero
      7 marzo 2017 at 8:53

      eccomi pronta, allora assieme ai muffin ci facciamo un teino…

Lascia un commento