Senza categoria, torte fresche

Meringa con fragole e cioccolato, come ti riciclo l’uovo di pasqua seconda e ultima parte

Ecco, mi direte perchè seconda e ultima parte… bè perchè nel frattempo che mi facevo venire le idee su come riciclarlo è finito…. ah già… come? No non sono passate le cavallette e sò che 7 uova di pasqua sono tante, ma un pezzetto qui e un pezzetto là, un po’ a me, un po’ ai bimbi e un po’ a Nonna, papà e Nonno… insomma sono finite.

Si, si, lo sò che un attimo sulla lingua è per sempre sui fianchi, ma ragazze oramai ci rinuncio, quell’attimo sulla lingua è talmente sublime che cancella per un attimo la percezione dei fianchi. Poi però tranquille che piango le mie buone lacrime di coccodrillo.
Oggi infatti, causa pausa forzata dal lavoro visto che la nonna è malata e i bambini piccoli in strada non si possono lasciare che ti arrestano, ho deciso che vado a fare una delle mie incursioni uccidi portafoglio dal fruttivendolo. Tornerò carica come Alì Babà di tesori verduricoli e frutticoli e i prossimi post saranno senz’altro a tema.
Ma intanto… Ho liberamente adattato e stravolto una ricetta trovata sul meraviglioso libro di Tessa Kiros

Vi serviranno… per la Meringa

4 Albumi
160 gr. di zucchero
19 gocce di essenza al caramello Flavourart (ho seguito le istruzioni e sono andata a naso, ho aspettato di percepire un aroma molto forte perchè in cottura poi si disperde e la dose è risultata perfetta, alla fine si percepisce l’aroma come presente ma non coprente, eccezionale).
2 cucchiaini di aceto di lamponi (homemade)
60 gr di nocciole tritate finemente
60 gr di biscotti “Digestive” tritati finemente
1 pizzico di sale

Preriscaldate il forno a 120° e ungete i bordi di una teglia apribile da 24 cm. Rivestitela di carta forno sul fondo facendone uscire i lembi, questa operazione è essenziale al distacco della meringa senza rovinarla.
Montate a neve gli albumi, quando sembreranno schiuma da barba densa e soffice, uniteci abassando al minimo la velocità delle fruste lo zucchero e l’aroma e l’aceto e il sale. Spegnete lo sbattitore e con un cucchiaio, dall’alto verso il basso e facendo attenzione a non smontare il composto uniteci i biscotti e le nocciole. Versate nella tortiera e livellate e infornate per 1 ora e mezza (con il mio forno 1 ora e 50 minuti). Fate rafreddare, sformate e mettete la meringa su un piatto.

piccoli ladri in azione.

…e Per la copertura

140 g di cioccolato (per me al latte rimasuglio delle uova pasquali)
1 cucchiaio di latte
250 ml di panna da montare
1 cucchiaiata di zucchero
qualche fragola tagliata a metà

Montate la panna morbida con lo zucchero e mettetela in frigo. Fate fondere per 30 sec. nel microonde il latte col cioccolato, mescolate bene e versate facendo dei fili e incroci artistici sulla torta. Versate la panna a cucchiaiate sulla torta e disponeteci le fragole.

Con questa piccola delizia partecipo al contest delle “scamorze

Facebook Comments

Previous Story
Next Story

5 Comment

  1. Reply
    Micol
    16 aprile 2012 at 13:56

    Lara! Questa meringa mi è nuova!! Fantastica!!! Quant'è bello questo dessert.. e quelle belle ditine paffutelle?? Avrei fatto anch'io la stessa cosa! 😉

    Ciao ciao!!

    p.s. peccato che hai terminato la cioccolata.. chissà quante altre leccornie avresti fatto! 🙂

    1. Reply
      labarchettadicartadizucchero
      16 aprile 2012 at 18:32

      eh come hai ragione, infatti l'hanno fatto tutti e poi le fragole le abbiamo dovute rimettere. Che ridere. Però alla fine il dolce non era più tanto bello 😉

  2. Reply
    Ely
    16 aprile 2012 at 19:16

    Ma questo dolce è stratosfericoooooooooooooooooooooooo!!!! Che divina bontà Lara!!!! Baci anche a quella manina ladruncola 🙂

  3. Reply
    Scamorze ai Fornelli
    16 aprile 2012 at 19:51

    Ciao Lara, grazie per partecipare anche con questa ricetta al nostro contest! Adorabile la manina furfantella 😀

  4. Reply
    Stefania
    16 aprile 2012 at 22:02

    in questi giorni a me sono avanzati oltre all'uovo anche parecchi albumi, sfrutterò questa bella ricetta!

Lascia un commento