Home LE MIE RICETTETORTE E DESSERTAl cucchiaio Piccole Coppe alle pesche e Chibuste al limone

Piccole Coppe alle pesche e Chibuste al limone

by Lara Bianchini
 

Allora, questo post è per voi cari Marisa e Antonio, per farvi capire che la pigrizia non paga MAI!!!!
Perchè ogni volta che venite non trovate mai un dolcetto pronto e mi tocca cuccarmi le lamentele, allora io Domenica il dolcetto ve l’avevo fatto ma voi eravate troppo stanchi per venire… Pazienza!!! Ma si può essere troppo stanchi per questo???

 
 
 
 
 
 

Piccole Coppe alle pesche e Chibuste al limone

15 min
25 min
Tempo totale40 min
Portata: al cucchiaio
Cucina: italiana
Persone: 6
Chef: Lara Bianchini

Ingredienti

  • 6 pesche
  • 1/4 di tazza di zucchero di canna
  • 1/4 di tazza di acqua
  • la scorza grattugiata di un limone
  • 200 gr di crema pasticcera
  • stesso volume di meringa italiana + un po' per le decorazioni
  • 10 biscotti secchi
  • 2 cucchiaiate abbondanti di burro
  • 1 cucchiaino di succo di limone
  • Per la meringa Italiana
  • 125 g di albumi
  • 100 g zucchero semolato
  • 200 g zucchero semolato
  • 100 g acqua
  • Per la crema pasticcera
  • Crema Pasticcera Bianca:
  • 4 tuorli
  • 100 gr . di zucchero
  • 500 ml . di latte scaldato con dentro una bacca di vaniglia che poi toglierete
  • 30 gr . di farina

Preparazione

  • Preparate la meringa italiana come sotto descritto e mettete a raffreddare, fate lo stesso con la crema pasticcera.
  • Sbucciate le pesche e riducetele a tocchetti, mettetele in una padella antiaderente con lo zucchero, l'acqua e la scorza di limone, fate cuocere a fuoco dolce per 20 minuti, fate raffreddare.
  • Prendete il burro e fatelo fondere.
  • Sminuzzate al mixer i biscotti. mescolate insieme i biscotti e il burro e dividete il composto sabbioso ottenuto sul fondo delle coppe.
  • Sbattete con uno sbattitore elettrico la meringa insieme alla crema pasticcera e aggiungete anche un goccio di succo di limone, fino a ottenere una bella crema liscia.
  • Ponete sul fondo dei bicchierini il composto di pesche, coprite con la crema e con una tasca da pasticcere fate dei ricciolini con la meringa che avevate messo da parte per le decorazioni. Fiammeggiateli qualche secondo con il cannello.
  • La meringa Italiana
  • Mettete l’acqua e lo zucchero (i 200 g) a bollire a fuoco medio/alto sul fuoco.
  • Mettete l’altro zucchero e gli albumi a schiumare in planetaria.
  • Quando lo sciroppo di zucchero sul fuoco raggiungerà i 121° versatelo a filo sugli albumi che stanno montando e lasciate andare la planetaria fino a raffreddamento. Otterrete una schiuma bianca, soffice e soda, che potrete riporre in freezer e usare quando volete (non indurisce mai).
  • La crema pasticcera
  • Mescolate con una frusta i tuorli e lo zucchero, appena iniziano a schiarire aggiungete a pioggia la farina continuando a mescolare.
  • Quando è tutta bene incorporata aggiungete a filo il latte caldo alla vaniglia e rimettere sul fuoco finché bolle e si addensa. fate intiepidire .

Note

La meringa Italiana è un'ottima base per semifreddi di frutta o per coperture di dolci, può essere miscelata alla panna per una resa cremosa o usata in purezza e fiammeggiata con un cannello per dare un tocco brunito..

Commenti di Facebook

5 commenti

Il blog di Ivana 15 Giugno 2012 - 5:57

ottime ed invitanti queste coppe !

Rispondi
Paola 17 Giugno 2012 - 1:26

Ciao che meraviglia. Se ti va passa nel mio blog perchè c'è una sorpresa per te un abbraccio paola

Rispondi
Mariabianca 17 Giugno 2012 - 15:06

E' un dolce molto elegante….ho comprato da poco il cannello per fiammeggiare ma ancora non l'ho usato.Lo proverò per questo dolce.
Buona domenica a te.

Rispondi
Elisa DeC Spa 18 Giugno 2012 - 7:36

Mamma mia…che goduria!!!

Rispondi
Paola 20 Giugno 2012 - 6:20

direi che non si può essere stanchi affatto. Per una delizia del genere avrei fatto le corse anche alle 4 del mattino 🙂 Bellissima ricetta

Rispondi

Lascia un commento

Valutazione ricetta




* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbero piacere anche...