Home LE MIE RICETTEcontorni e non solo La mia Waldorf

La mia Waldorf

by Lara Bianchini

 

Com’era il tema? Ah sì, le grandi insalate della Belle Epoque, insalate servite con anima di piatto a se stante e con una dignità da portata principale, non un contorno e morta lì. E a me è venuta in mente questa insalata, che come nascita forse è un pochino antecedente ma che ha allegramente percorso con successo quel secolino e mezzo che la separa da noi, ritrovandosi oggi ancor giovane e allegra ragazza. sì perché l’accostamento di sapori è comunque insolito ancora adesso, figuriamoci quando è stata creata…. E poi mi affascina la sua storia.

Fu creata nel 1893 per essere servita a un ricevimento privato allo storico Hotel Waldorf-Astoria (Il Waldorf-Astoria di cui stiamo parlando è quello situato nella Fifht Avenue e non l’attuale di Park Avenue) di New York (ci siamo anche con lo stato di nascita no?) e divenne poi un piatto fisso presente nel menù.
E chi creò questa meraviglia? Oscar Tschirky fu il suo inventore, nato nel 1866 a La Chaux-de-Fonds <Svizzera> immigrato a new York, iniziò a lavorare come cameriere. La sua fama però prese il via quando divenne maître d’hôtel del famosissimo ristorante Delmonico e, successivamente del Waldorf-Astoria Hotel . Lo rese famoso la sua capacità di comprendere a fondo i desideri della sua clientela, dote che unita a una vena creativa non indifferente a un certo punto lo fece diventare talmente indispensabile da essere identificato con la struttura stessa e soprannominato Oscar The Waldorf.

 

A Oscar The Waldorf , tra storia e leggenda, viene attribuita anche la paternità delle uova alla Benedict.

Di questa insalata si contano poi innumerevoli versioni e arricchimenti, io ve ne propongo oggi una versione personalizzatissima,  quella che si fa a casa nostra per intendersi, sperando vi piaccia… Un incrocio tra l’originale e una versione proposta da Donna Hay, trovata nel suo libro “Stagioni”, con però il sedano proposto in foglia, più delicato della costa che ai bimbi risulta non piacere tanto (confesso, odio cucinare piatti diversi per ognuno, quindi adatto alle esigenze di tutti i piatti che vorrei fare. Poi, poco a poco, seguo questa linea subdola di inserire anche quello che loro non piace, così che alla fine ci ritroviamo che gli piace tutto).

Waldorf Salad

Waldorf salad

10 min
Tempo totale10 min
Portata: piatto unico
Cucina: American
Persone: 4 persone
Chef: Lara Bianchini

Ingredienti

  • 4 mele granny Smith
  • gherigli di noce a piacere
  • foglie di Sedano a piacere
  • 1 limone , zeste e succo
  • 2 cucchiai di gorgonzola dolce
  • 1 vasetto di yogurt magro bianco
  • sale q.b.
  • crostini di pane (pane fatto a piccoli pezzi, cosparso di erbe aromatiche e un filo d'olio e passato in forno a 200° per pochi minuti)

Preparazione

  • Detorsoliamo le mele e tagliamole a fettine sottili con una mandolina, cospargiamo col succo di limone per non fare annerire e mettiamo da parte.
  • Disponiamo sul fondo dei piatti le foglie di sedano, sopra sistemiamo artisticamente come riusciamo le mele e spargiamo sopra i gherigli di noce, i crostini e le zeste del limone (che forse non ci staranno, ma mi piacciono talmente che d'estate le metterei ovunque, a voi la scelta squisitamente personale).
  • In una ciottolina mettiamo il gorgonzola dolce e morbido, un pizzico di sale, un filino d'olio evo e lo yogurt e mescoliamo energicamente con una frusta, creando una emulsione morbida che useremo per condire la nostra insalata.

Note

Pensate che tale è la fama di questa insalata da essere stata inserita nella canzone di Franck Sinatra, you're the top (per quanto l'essere paragonata a un'insalata, mah....)

 

Fonti
www.menuturistico.com
www.ricettedicultura.com
 
con questa ricetta partecipo all’MT Challenge di Giugno e se vince un altro marito mi metto a piangere, vi avviso!!!!
P.S. A un certo punto questo post cambia carattere… non chiedetemi il perché, a un certo punto le ho provate tutte tranne battere la testa contro il muro.
 

 

 

Commenti di Facebook

13 commenti

Ketty Valenti 22 Giugno 2013 - 21:34

Fantastiche le tue ricette sempre ben presentate,questa insalata è davvero fantastica,i colori e la freschezza sono molto invitanti
Z&C

Rispondi
labarchettadicartadizucchero 23 Giugno 2013 - 16:47

provala, in quanto a freschezza non la batte nessuno!

Rispondi
Damiana 23 Giugno 2013 - 5:20

E mi sembra un adattamento ben riuscito,di insalate e nuove proposte siamo sempre ingordi,soprattutto in questo periodo dell'anno!Grazie allora,un abbraccio e buonissima domenica!

Rispondi
labarchettadicartadizucchero 23 Giugno 2013 - 16:47

Buona domenica anche a te Damiana, un abbraccio

Rispondi
Manuela e Silvia 23 Giugno 2013 - 17:43

Ciao, perfetta questa insalata di formaggio, frutta e verdura! Fresca, leggera a profumata…insomma perfetta ed invitante per queste serate.
baci baci

Rispondi
labarchettadicartadizucchero 24 Giugno 2013 - 12:03

grazie care, che piacere sentirvi!

Rispondi
Anisja 23 Giugno 2013 - 19:48

Fantastica!!! bellissima la presetazione, rende il piatto, se possibile, ancora più invitante, complimenti!!!

Rispondi
labarchettadicartadizucchero 24 Giugno 2013 - 12:03

grazie grazie grazie

Rispondi
conunpocodizucchero Elena 24 Giugno 2013 - 16:22

adorabile!!!!!

Rispondi
Alessandra Gennaro 25 Giugno 2013 - 15:58

stiamo cercando di contrastare la potenza dei mariti… e a meno che non si passino il testimone (sono capaci di tutto, gli uomini), non dovrebbero essercene più. Ma la parte maschile è in aumento…ma se le insalate proposte sono come la tua, io comincio a stare più tranquilla: è praticamente perfetta, sia come centralità del tema, che come realizzazione. Per non parlare del post e della foto che trovo davvero bellissima. Che altro dirti, se non complimenti? e grazie ancora per questo contributo!

Rispondi
labarchettadicartadizucchero 25 Giugno 2013 - 19:00

e mi sa che hai ragione, sulla capacità degli uomini di far comunella intendo… vabbé, portiamo pazienza. Grazie del commento, già questo mi fa stare bene tanto quanto una vincita

Rispondi
๓คקเ 27 Giugno 2013 - 12:36

Semplicemente meravigliosa!!!

Rispondi
Leonardo Bellocchio 28 Giugno 2013 - 21:28

eccola la lara bianchini, davvero magica la tua insalata.., mi ha incuriosito la preparazione della salsa con gorgonzola e yogurt…poi lo sappiamo , gorgonzola e noci è una accoppiata vincente…bella anche la presentazione. complimenti

Rispondi

Lascia un commento






* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbero piacere anche...