Home DA BEREcocktail Dry Martini

Dry Martini

by Lara Bianchini
Dry Martini

 

Quest’anno è stato un anno per me molto bello, se la vediamo dal lato umano, da molti altri lati purtroppo la crisi economica rode le nostre certezze e le certezze di chi ci stà accanto mettendo in serio pericolo la serenità di tutti. Gente che perde il lavoro, famiglie afflitte da neopovertà, persone ammalate che non riescono a pagarsi le cure (ma non eravamo in uno stato Welfare?). Di conseguenza per questo prossimo 2014 l’unica cosa che mi sento di augurare a tutti è un po’ di serenita e anche uno stato migliore che non depredi chi lo mantiene… ma questa è forse pia illusione. 

In ogni caso finirei il 2013 con un aperitivo simbolo di raffinatezza per eccellenza, usatelo per brindare prima di cena e la vita acquisterà un colore diverso, il Dry Martini.

Spero passiate una notte di fine anno divertente assieme alle persone che amate di più e auguro a tutti noi un 2014 decisamente migliore del 2013, per quanto possa essere stato bello, vi abbraccio e bacio tutti, uno a uno.

 
Dry Martini
 

 

Parliamo del Dry Martini, Il preferito di molti nomi legati allo show Buisness, ricordiamo tra tutti HemingWay che lo preferiva molto secco, il banchiere Rockfeller e James Bond che nell’immaginario di Ian Flemig lo preferiva fatto con la Vodka. La sua nascita ha origini sconosciute e non è dato sapere se prenda il nome dal suo creatore o da una analogia con il nome di uno dei suoi ingredienti.
 
Dry Martini
 

Ingredienti per un cocktail, aumentate in relazione agli ospiti

 
Dry Martini
Preparazione
10 min
Tempo totale
10 min
 
Piatto: aperitivo
Cucina: Italian
Porzioni: 1
Chef: Lara Bianchini
Ingredienti
  • 6 cl di gin celebri anche le sostituzioni con Vodka e Tequila
  • 1 cl di dry vermut
  • 1 oliva verde
  • olio di 1 fettina di scorza di limone
Istruzioni
  1. Prendete una coppa da Martini e riempitela di cubetti di ghiaccio in modo da raffreddarne le pareti e farla restare molto fredda durante tutta la preparazione del cocktail (questo passaggio è molto importante per mantenerlo freddo più a lungo visto che poi non contiene ghiaccio in cubetti), poi riempite anche uno shaker di cubetti di ghiaccio.
  2. Con il colino in dotazione scolate l’acqua che il ghiaccio forma nello shaker e versate sul ghiaccio il vermut dry per profumarlo, shakerate e versate nelle coppe. lasciate che il martini dry profumi il ghiaccio poi gettatelo.
  3. A questo punto versate nello shaker il gin, mescolate in modo che si raffreddi bene e sempre aiutandovi col colino versatelo nelle coppe.
  4. Prendete una falda di scorza di limone (usate un pelapatate per ricavarla) e spremetela nel liquido trasparente.
  5. Guarnite con un oliva verde.
  6. Il martini perfetto è secco, chiaro e puro.

 

anche questa ricetta la potete trovare tra le pagine di Taste&More, sfogliatelo per trarre ispirazione per le vostre feste
 
 

 

 

Commenti di Facebook

11 commenti

Vaty ♪ 30 Dicembre 2013 - 11:43

Simbolo di raffinatezza sei TU, mia cara Lara ^_^
bellissime tutte le tue proposte dei drink (si, si conosco quasi a memoria la vostra rivista, l'ultima edizione è ancora più bella!!).
un abbraccio grande grande e ringrazio questo 2013 perchè mi ha dato la possibilità di abbracciarti (finalmente) dal vivo.
auguri di cuore, Lara. <3

Rispondi
Forno Star 30 Dicembre 2013 - 11:48

Tesoro, forse è proprio per la consapevolezza di tutto quello che sta succedendo che ci fa vedere la nostra situazione più rosea di quello che realtà è e ci apprezzare anche le piccole grandi coe ch ci sono capitate quest'anno. Sono felice di averti conosciuta anche di persona e ti abbraccio forte forte!

Rispondi
Letizia Cicalese 30 Dicembre 2013 - 15:43

Il drink preferito di mio marito.. io purtroppo non ne reggo nemmeno un sorso quindi resto fedele alle mie birre o al vino rosso.
Ti auguro uno splendido anno nuovo Lara! Un abbraccio 🙂

Rispondi
Meris 30 Dicembre 2013 - 15:47

Lara, Ti auguro che il 2014 possa soddisfare tutte le tue aspettative familiari. Quando stapperò la bottiglia di spumante ti pensero'. Un abbraccio di cuore.

Rispondi
Silvia Pesce 30 Dicembre 2013 - 20:19

Questo drink mi sembra ottimo per una serata tra sole ragazze, credo proprio lo proporrò alle me amiche domani sera.. Un bacione e tantissimi auguri per un sereno 2014 🙂
Silvia

Rispondi
Cri 30 Dicembre 2013 - 21:23

Cara Lara, è proprio vero, una consolazione in questi momenti è che il lato "umano" si rafforza, godiamo di più dei momenti che il calore di un sorriso, di un abbraccio e di una buona parola ci danno, questo è il lato positivo da guardare! Un abbraccio fortissimo, buon anno a te e alla tua bella famiglia! Cri

Rispondi
Luisa Piva 2 Gennaio 2014 - 16:57

che tu possa raccogliere tutta quanto seminato, che si possa realizzare quanto sognato…
un abbraccio
buon anno
e… cin cin

Rispondi
Ale 3 Gennaio 2014 - 12:32

sei diventata la maga dei drink!bellissime le foto e bravissima tu…auguri di buon anno, dolce cara lara…spero di rivederti prestissimo! un grande abbraccio

Rispondi
paneamoreceliachia 3 Gennaio 2014 - 17:30

Auguri Laura, per un anno come tu lo vuoi, con la serenità indispensabile per affrontare la vita con entusiasmo ed energia! … Ed un goccio di Gin ogni tanto, squisito in questo cocktail!!! Baci
Alice

Rispondi
Günther 7 Gennaio 2014 - 10:15

un belmarini per buttare anno vecchi e affrontare il nuovo come non essere d'accordo .-)

Rispondi
Stefania Zecca 7 Gennaio 2014 - 10:30

Ciao Lara cara, tantissimi auguri perché tutto inizi al meglio per te e secondo i tuoi desideri! Un abbraccio

Rispondi

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbero piacere anche...