Home LE MIE RICETTESECONDIpesce Umido di pesce

Umido di pesce

by Lara
Non chiedetemi il nome, che i nomi dei politici proprio non mi si fissano, basta che passi un politico in TV che tutto il mio fisionomismo va a farsi benedire…
Ma nome a parte, l’altra sera su Sky TG24 è passato un politico che ha candidamente affermato che se il corruzionismo in Italia ammonta a 90.000.000.000 (si avete letto bene, 90 miliardi O_O) è colpa nostra, della popolazione, perché ci siamo resi conto del fatto che la Mafia era male e l’abbiamo combattuta con processi e carcere, mentre non combattiamo l’evidente degrado e corruzione che gira nel nostro parlamento, perlomeno non con la stessa efficacia.
Ora, caro politico senza nome che l’altra sera sei passato su SkyTG24 posso, ma proprio proprio proprio di cuore, mandarti a quel paese????Siamo noi che non ce ne accorgiamo? Noi che non combattiamo? O è questa classe politica vergognosa fatta di delinquenti che si è studiata un codice penale a sua misura?
Secondo te se fosse per me, che verso il 60% del mio esiguo reddito in tasse, la classe di mio figlio resterebbe sporca un giorno a settimana perché non ci sono fondi per la copertura del personale di servizio mentre tu dilapidi i soldi pubblici facendo pagare allo stato anche la tua colazione al bar a base di caviale e champagne?
Ma tutti i soldi che versiamo in tasse secondo te io li spenderei per le guardie del corpo dei ministri che se facessero bene il loro lavoro non ne avrebbero bisogno?
secondo te io che devo pagare a rate la macchina con 800 eurini di stipendio al mese gliela compro l’auto blu al ministro che ne guadagna 20.000??? Che secondo te non si riesce a comprarsi un auto decente con sto stipendietto da ministro? E che non è capace di guidare da solo che pure dell’autista ha bisogno?
Ma ancora, secondo te io non lo avrei messo in carcere berlusconi? E Galan secondo te dove sarebbe se parliamo di una legge giusta che è uguale per tutti! Ma tra sconti di pena, indulti, indennità e chi più ne ha più ne metta avessi mai visto un politico finire in carcere e scontare la sua pena, tutta e ben commisurata al reato!

E qui la finisco, ma caro ministro, se fosse per me sti 90.000.000.000 euro saprei ben dove prenderli e anche dove far finire chi li RUBA al nostro stato e alle nostre tasche, eccome se lo saprei, e credo che come me tutti gli altri! Ma non solo, io auspico il momento in cui finirete pure voi con il culo per terra, una tragedia per tutto il paese, ma un momento di lirica felicità nel vedere gli scarafaggi che si arrabattano nella melma.

E dopo il sentito sfogo, oggi un piatto che è talmente semplice da risultare imbarazzante, ma che è IL PIATTO di pesce per eccellenza se avete bambini schizzinosi come Marcolino…

– “Mammaaaaaaaaaaaaaa!!!! A me non mi piace il pesce!” nasino storto e aria schifata.
– “Ah si? Sicuro? E se al pesce gli mettiamo un vestito rosso, dei pomodorini rotondi e dei cerchi  per far saltare i leoni??? Davvero non ti piace?”
– “Mhhhhhhh assaggio.”
E da li è stata tutta in discesa. In realtà è ottimo anche se avete gente a cena e volete proporre un piatto di pesce che non vi mandi in rovina, saporito e che sta a metà tra un antipasto e una zuppa… abbinateci un buon pane magari casereccio con cui fare la miticissima scarpetta e vedrete.
Inoltre è veloce, che dico veloce, velocissimo!!!! Il pesce è già pulito e pronto e la cottura è breve (che se il pesce è di buona qualità va trattato e cotto il meno possibile, fa già tutto da solo). Un piatto salvacena di quelli che se sei alla riunione del comitato genitori e ci sono i soliti 5 che discutono delle loro beghe personali perdendo totalmente di vista l’ordine del giorno e facendo ritardare a tutti le decisioni vere, almeno tornate a casa e in 15 minuti avete pronto un bel piattone che vi risolleva il morale. Non tutti i mali vengono per nuocere, neanche i genitori logorroici!

 

Ingredienti per 4 porzioni

un filetto di merluzzo del peso di circa 400 g
200 g di anelli di totano
una latta di pomodorini ciliegini (stavolta erano i miei ma di solito uso i pomodorini di collina Mutti)
3 cucchiai di olio EVO
2 spicchi d’aglio
sale q.b.
paprika affumicata una generosa spolverata
2 rametti di santoreggia (ma potete usare qualsiasi pianta aromatica vi aggradi, secca o fresca)

Preparazione

mettete in una pentola capace l’olio e l’aglio in camicia, lasciate scaldare fino a che l’aglio inizia a rilasciare i suoi profumi, aggiungete la latta di pomodorini e la paprika, abbassate il fuoco, coprite e fate cuocere per qualche minuto.
Lavate e asciugate la santoreggia e  tritatela finemente, aggiungetela al sugo e lasciatela cuocere qualche altro minuto.
Aggiungete il branzino tagliato a pezzettoni e gli anelli di totano, mescolate con delicatezza, coprite nuovamente e portate a cottura, ci vorranno circa altri 5/7 minuti. Togliete l’aglio, regolate di sale e servite con delle belle fettone di pane.

12 commenti

Stefania FornoStar Oliveri 27 Ottobre 2014 - 6:48

Ho lasciato un commento, ma ho il dubbio che sia arrivato…

Rispondi
Stefania FornoStar Oliveri 27 Ottobre 2014 - 6:48

Ecco, ora ho la certezza che non è arrivato 🙁

Rispondi
Giuliana Manca 27 Ottobre 2014 - 7:20

Hai proprio ragione mia cara, sottoscrivo il tuo sfogo!!!!!!!!!! E sottoscrivo questa ricetta semplice e buona!!!! Un bacione

Rispondi
Simo 27 Ottobre 2014 - 7:52

Mamma mia non tocchiamo questo argomento di prima mattina che mi viene un nervoso…
Invece no, tocchiamolo e come, parliamone di tutto questo marciume…anche se le cose purtroppo non cambiano mai!
Che schifo!!!
La tua zuppetta di pesce invece è una delizia, io pensa che non ne faccio mai…dovrei iniziare, non trovi?!
Buon lunedì!

Rispondi
spuntiespuntini senza glutine 27 Ottobre 2014 - 11:30

Bellissimo questo piatto, ne sentiamo quasi il profumo…complimenti anche per le foto, mooolto belle!! Ti aspettiamo il prossimo venerdì per il 100% GFFD 😉

Rispondi
Patty Patty 27 Ottobre 2014 - 11:40

Il problema è che se ogni politico andasse in galera pe ril proprio reato e scontasse una pena ad esso commisurato…. non ci sarebbe nessuno lì…. E' meglio parlà della zuppa perchè in questo momento non mi sento rappresentata da nessuno, manco da chi voleva protestare… son tutti buoni a far le ciance! Ti bascio cara e complimenti per la zuppetta!!

Rispondi
m4ry 27 Ottobre 2014 - 13:46

Lara cara….non se ne può più…è un pianto. E' una presa per il culo continuo ( e scusa il francesismo). A far sacrifici sono sempre i soliti noti…e cioè noi, che smazziamo ( nel vero senso della parola ! ) tutti i santi giorni e manteniamo questa nazione…vabbè…
La zuppetta m'incanta…e ho detto tutto. Un bacio "compara" 😛

Rispondi
elenuccia 27 Ottobre 2014 - 14:43

Non commento l'uscita del politico, che mi si alza la pressione. La cosa più sconfortante è che non si rendono neanche conto che stanno dicendo delle cose davvero dementi davanti a milioni di persone. Non sono neanche abbastanza intelligenti da capire che anche se lo pensano è meglio stare zitti. Eleggiamo veramente dei cretini, quindi direi VIVA le liste bloccate….

Ma passiamo a cose più amene, questa zuppetta di pesce è davvero invitante, io ci mangerei dietro un chiletto di pane per tirare su tutto il sughetto!

Rispondi
Mimma e Marta 27 Ottobre 2014 - 17:32

Sono entrata più volte per cercare di commentare e dire anch'io la mia sui politici che ci 'mal' governano. Non trovo le giuste parole per esprimere con serenità il mio pensiero per questa gentaglia che ruba da anni i nostri soldi e che invece di andare in galera, dimettersi dall'incarico politico o sparire dalla faccia della terra sta sempre lì, ritorna e si ripresenta alle solite elezioni. Berlusconi per me il peggio di tutti…si è fatto le sue leggi proteggendo gli interessi propri e della sua famiglia, sfruttando ragazze minorenni e non a suo piacimento grazie al suo ruolo di primo ministro. Ma che razza di paese siamo!!! Quando sono all'estero il mio interlocutore sapendo che sono italiana fa sempre riferimento alla classe politica scadente e ti assicuro nonnepossopiu……
Ma io ora sono qui per un altro motivo che è quello di farti un grandissimo inboccaallupo per il tuo nuovo lavoro…ed ora che sono riuscita finalmente a buttare giù stè due righe mi assaporo questo piatto delizioso!

Rispondi
sandra pilacchi 28 Ottobre 2014 - 12:09

comincio dalla ricetta: se a tuo figlio non piace il pesce io mi offro volontaria per mangiare la sua parte, tu dimmelo e io arrivo di corsa!
per il resto Lara, ….. che tristezza!
hanno depredato e depradano questo paese da sempre, si sono ingrassati (tutti) alle nostre spalle.
ci sono da fare sacrifici….. e chi li fa i sacrifici? loro con i loro lussi o i loro sprechi?
maledetti.
e sembra che quando arrivano a Roma e si siedono diventano tutti uguali: aprono le tasche e incassano….
italiani? brava gente…..
Sandra

Rispondi
Lilli nel Paese delle stoviglie 28 Ottobre 2014 - 13:50

il vestitino rosso e gli anelli per i leoni, mi piace un sacco, gliel'hai raccontata proprio bene, semplice e gustosa questa ricettina di pesce, sul resto no comment che mi arrabbio e son già di umore pessimo, brava!!!! anche per il futuro, ho letto su fb!

Rispondi
Una cucina per Chiama 29 Ottobre 2014 - 9:14

Buongiorno cara, intanto tralasciamo il discorso politici che io ho appena regalato un sacco di euri di tasse allo stato.
La zuppa mi piace molto, facile e economica e mi piace come l'hai raccontata ai bambini 🙂 è importante abituarli a mangiare e apprezzare tutto!

Per ultimo, ma non per importanza, grazie mille per il bel commento sul mio blog 🙂

Marco di Una cucina per Chiama

Rispondi

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbero piacere anche...