Home LE MIE RICETTEPRIMIzuppe & minestre Capelli d’angelo in brodo – comfort food

Capelli d’angelo in brodo – comfort food

by Lara

Capelli d’angelo in brodo

“Lo sa il popolo e il comune che per ottenere il brodo buono bisogna mettere la carne ad acqua diaccia e far bollire la pentola adagino adagino e che non trabocchi mai…” Citazione di Pellegrino Artusi da “la scienza in cucina e l’arte di mangiar bene” 

Questo piatto languiva in archivio fotografato da moltissimo tempo e non l’ho mai pubblicato, chissà poi perché, se considero che è uno di quei piatti che faceva sempre mia nonna e che è stato pubblicato su Taste&More proprio in onore di un menù a lei ispirato. Non c’era domenica che non si facesse un bel piatto di brodo fumante accompagnato dalle, come le chiamava lei, Tajadeine e che per noi sono Capelli d’angelo in brodo.

Un piatto che in questa stagione manca di rado anche sulla mia di tavola, a confortare gli animi e scaldare cuori e mani, quindi vi passo la ricetta della mia nonna e buon appetito!

Capelli d’angelo in brodo – comfort food

Chef: Lara Bianchini

Ingredienti

  • Brodo – Per 5 litri
  • 1 kg di muscolo di manzo
  • 1 osso
  • ½ gallina
  • 2 carote
  • 2 gambi di sedano
  • 1 cipolla bianca sbucciata
  • 2 pizzichi di sale grosso
  • Per i capelli d’angelo
  • 150 g di farina 0
  • 1 pizzico di sale
  • 1 uovo intero e 1 tuorlo

Preparazione

  • Prepariamo il brodo: Riunire tutti gli ingredienti nella pentola a pressione, coprire di acqua fredda fino al livello massimo della pentola a pressione, chiudere il coperchio e mettere sul fuoco.
  • Al momento del fischio abbassare la fiamma e lasciare cuocere piano per 1 ora.
  • Togliere dal fuoco, sfiatare emettere sul davanzale o in frigo anche per una notte, al mattino successivo si sarà formata in superficie una lastrina di grasso che si potrà agevolmente rimuovere con una schiumarola.
  • Riunire tutti gli ingredienti in una ciotola e impastare brevemente a mano, appena l’impasto starà insieme avvolgere in pellicola e mettere a riposare nel frigo per circa mezz’ora.
  • Riprendere l’impasto, porzionarlo e con lo stendipasta tirare delle strisce di pasta molto sottili, lasciatele poi asciugare su un piano cosparso di farina per circa mezz’ora.
  • A questo punto montate sulla stendipasta l’accessorio per i capelli d’angelo e fatevi passare le strisce di pasta, disponete i capelli d’angelo ad asciugare su un piano infarinato.
  • Scaldate circa 3 lt di brodo, al bollore buttate i capelli d’angelo e lasciate cuocere per 5/7 minuti, con un mestolo disponeteli sui piatti e servite, accompagnando con parmigiano se piace.

Commenti di Facebook

4 commenti

m4ry 27 Gennaio 2017 - 17:46

Oh Lara…quanto mi farebbe bene una coccola così…<3

Rispondi
Lara Bianchini 29 Gennaio 2017 - 21:18

ti sto aspettando, te ne dò tante tante tazze…

Rispondi
Simo 28 Gennaio 2017 - 9:11

Ho da poco pubblicato sul mio blogghino la ricetta del brodo di carne home made, ricetta della nonna Gina…come non amare questo piatto amica mia!?

Rispondi
Lara Bianchini 29 Gennaio 2017 - 21:17

ah le nonne… se penso a quanto rompeva ma a quanto mi manca.

Rispondi

Lascia un commento






* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbero piacere anche...